Formazione



L’obiettivo centrale della formazione, nell’Ordine Secolare,  
è  preparare la persona a vivere il carisma e la spiritualità del Carmelo 
nella sequela di Cristo, a servizio della missione 
(cfr Costituzioni n. 32).
Gruppo di secolari delle fraternità campane con p. Enzo Caiffa nel 2011


LA FORMAZIONE si articola in sei anni, nel rispetto di una gradualità di conoscenza del carisma e delle persone con cui condividerlo. Ci si forma certamente su temi e figure del Carmelo teresiano, ma soprattutto ci si forma a vivere da cristiani, con gli insegnamenti del Catechismo della Chiesa Cattolica, educando all'amore per l'Eucaristia e  per la Sacra Scrittura, alla conoscenza del Magistero della Chiesa.La Provincia Napoletana dell'Ocds ha distribuito n programma, approvato dal Definitorio Generale, con i temi di formazione per questi primi sei anni. Successivamente è prevista una formazione permanente, con l'approfondimento dello studio dei temi teresiani, con la pratica dell'orazione mentale e della lectio Divina, con l'aggiornamento attraverso i nuovi documenti della Chiesa.

Vediamo nel dettaglio che cosa è previsto :
  1. dopo un primo di approccio con la spiritualità comincia la formazione in vista dell'ammissione all'ocds  (da sei mesi a un anno)
  2.  Dopo il rito dell'ammissione s'inizia la formazione per la promessa temporanea all'ocds (2 anni)
  3. Dopo il rito della Prima Promessa ha inizio la formazione alla Promessa Definitiva (3 anni)


Il Programma di base cui fa riferimento ogni incaricato alla formazione della Provincia Napoletana





FREQUENZA DEI NOSTRI INCONTRI
Gli incontri della nostra fraternità si svolgono di sabato, due volte al mese, per la formazione alla promessa all'Ocds. Organizziamo incontri e giorni di ritiro. Partecipiamo alle celebrazioni religiose pregando in comunione con le suore di clausura del Monastero dei SS. Teresa e Giuseppe o con i frati della Chiesa di Santa Teresa a Chiaia, il cui priore è il nostro padre assistente.
Partecipiamo anche a ritiri ed esercizi spirituali nelle Case di Spiritualità dell'Ordine (a Maddaloni, Nusco e Jaddico).



Il rito dell'ammissione prevede la lettura della presente formula:

Chiedo, confidando nella misericordia di Dio e nell’aiuto fraterno di tutti voi, di essere ammessa al periodo di formazione nella Fraternità dell’Ordine Secolare dei Carmelitani Scalzi. Voglio vivere la mia consacrazione battesimale secondo l’ideale di vita del Carmelo Teresiano e collaborare al compimento della sua missione nella Chiesa

Il rito della Promessa prevedere la lettura di queste due formule:


 Promessa Temporanea: Chiedo di essere ammesso/a alla Promessa temporanea nell’Ordine Secolare dei Carmelitani Scalzi. L’esperienza nel periodo di formazione mi ha confermato  nella certezza che il Signore mi chiama a vivere il Vangelo di Gesù Cristo nel mondo in unione con Maria, Madre di Dio e sotto la sua protezione, come membro del Carmelo Secolare.

Poi:  
Io (Nome), mossa/o dalla grazia dello Spirito Santo, in risposta alla chiamata di Dio, sinceramente prometto ai Superiori dell’Ordine del Carmelo Teresiano e a voi, miei fratelli e sorelle, di tendere alla perfezione evangelica nello spirito dei consigli evangelici di castità, povertà e obbedienza e delle Beatitudine secondo la Regola e le Costituzioni dell’Ordine Secolare dei Carmelitani Scalzi, per tre anni.

Affido filialmente la mia Promessa alla Vergine Maria, Madre e Regina del Carmelo.
 

 Promessa Definitiva: Chiedo di essere ammesso/a alla Promessa definitiva nell’Ordine Secolare dei Carmelitani Scalzi. L’esperienza nel periodo di formazione mi ha confermato nella certezza che il Signore mi chiama a vivere il Vangelo di Gesù Cristo nel mondo in unione con Maria, Madre di Dio e sotto la sua protezione, come membro del Carmelo Secolare

Poi:
Io (Nome) mosso/a dalla grazia dello Spirito Santo, in risposta alla chiamata di Dio, sinceramente prometto ai Superiori dell’Ordine del Carmelo Teresiano e a voi, miei fratelli e sorelle, di tendere alla perfezione evangelica nello spirito dei consigli evangelici di castità, povertà e obbedienza e delle Beatitudine secondo la Regola e le Costituzioni dell’Ordine Secolare dei Carmelitani Scalzi, per tutta la vita.
Affido filialmente la mia Promessa alla Vergine Maria, Madre e Regina del Carmelo.